Posa in opera recinzioni esterne: il sopralluogo è fondamentale

Prima della posa in opera di una recinzione: il sopralluogo

Prima di eseguire la posa in opera di una recinzione è necessario compiere delle operazioni basilari. Qualunque sia la richiesta del cliente, per poterla soddisfare pienamente è bene valutare due aspetti di fondamentale importanza: l’area in cui avverrà l’installazione, studiata nelle sue caratteristiche morfologiche, e le normative locali vigenti al fine di comprendere se vi siano o meno permessi o limiti da rispettare.

Se l’esigenza è quella di circoscrivere il giardino facendo realizzare recinzioni per ville moderne che sappiano coniugare funzionalità ed estetica, occorre sempre valutarne la fattibilità facendo un sopralluogo. Dopo aver esaminato la zona da recintare insieme a un personale altamente qualificato, è possibile stilare un preventivo con informazioni dettagliate sulle lavorazioni scelte.

A cosa serve il sopralluogo

Avvalendosi di apparecchiature moderne, professionisti abilitati eseguono rilievi topografici accurati e misurazioni precise, prendendo visione del progetto sul quale dovranno mettersi all’opera. In questo modo è possibile studiare la soluzione migliore, proponendo alternative valide che sappiano rispondere alle esigenze del cliente non solo in termini di rapporto qualità/prezzo, ma anche di sicurezza e stabilità.

Durante il sopralluogo si definisce in modo chiaro qual è il perimetro da delimitare, prestando particolare attenzione alla linea di confine che separa la proprietà da quella adiacente. La zona da circoscrivere viene esaminata in base a fattori specifici come pendenza e composizione del terreno: da questi dipenderà la tipologia di recinzione da montare e la tecnica di installazione da adottare. A differenza di una rete a maglia sciolta, una recinzione a pennelli potrebbe infatti rivelarsi sbagliata se montata su un terreno particolarmente irregolare e/o su pendenze.

Leggi anche: Pannelli grigliati per recinzioni, quando installarli

Retissima, sopralluogo e preventivo gratuito

Retissima segue con attenzione tutte le fasi della posa in opera delle recinzioni a partire dal sopralluogo. Un tecnico specializzato visita il cantiere o l’abitazione in cui dovrà essere montata la recinzione così da valutare concretamente il contesto, definire modelli e lunghezza e prendere le misure preliminari.

Si procede con la redazione di un preventivo gratuito nel quale vengono specificate tutte le lavorazioni da eseguire affinché la recinzione possa essere installata a regola d’arte e in tempi celeri.

Condividi:

Più di 7000 cantieri

mappa cantieri
Rimani sempre aggiornato sulle nostre strepitose promozioni.
E non dimenticarti di seguirci su Facebook!

Interessato ai nostri prodotti?

Contattaci o richiedi un preventivo senza impegno, sapremo consigliarti la soluzione migliore per la tua nuova recinzione!

Contattaci subito! email